Muggine (Cefalo)

Muggine (Cefalo)

Nome scientifico: Mugil cephalus classificato da Linneo nel 1758
Appartiene alla Famiglia dei Mugilidi
In sardo viene detto: Lissa
È un pesce eurialino, cioè in grado di sopportare ampie variazioni di salinità. Si può infatti trovare negli ambienti più diversi: nelle acque salmastre delle lagune e delle foci dei fiumi, dei quali può risalire il corso fino a una certa distanza dalla foce stessa; e in mare dove si può trovare praticamente ovunque: lungo le coste rocciose, le dighe e i moli dei porti e dei porticcioli, le scogliere frangiflutti e infine le coste sabbiose. Il suo areale è vastissimo, infatti vive in tutte le acque tropicali e temperate calde del mondo. Ama stare in branco.


Come riconoscerlo. Ha il corpo allungato ricoperto da grandi squame. Sul dorso presenta due pinne, di cui la prima è sorretta da raggi spiniformi e la seconda da raggi molli. La pinna caudale è bilobata, l’anale è posta al di sotto della seconda dorsale e le ventrali sono inserite in posizione toracica. La bocca è piccola, non possiede veri denti ma delle piccole formazioni dentiformi. La colorazione è mimetica, infatti il dorso è grigio piombo, i fianchi sono argentei con delle strisce longitudinali brune e infine il ventre è bianco. La testa è larga e massiccia e ha le palpebre trasparenti che coprono gli occhi.

 

Riproduzione. Gli esemplari adulti migrano dalle acque interne al mare in estate, dove avviene la riproduzione. La femmina può rilasciare in acqua sino a 4.800.000 uova, che vengono fecondate dai maschi. Dopo la fecondazione le uova sono trasportate dalla corrente. Lo sviluppo embrionale è breve, richiede un paio di giorni, le larve restano in mare per circa 2 - 3 mesi dopo la nascita, poi gli avannotti si radunano e migrano verso le acque più dolci entrando nelle lagune e negli gli estuari dei fiumi.

 

Alimentazione. Si nutre prevalentemente di alghe e piccoli invertebrati acquatici, ma anche di materiale organico in decomposizione.

 

Produttività. E’ uno dei pesci maggiormente pescati ed allevati nelle lagune costiere dove viene catturato sia con i lavorieri che con le reti da posta e le nasse. Con le sue uova si prepara la Bottarga di muggine, una delle specialità più apprezzate della cucina sarda. La bottarga è un alimento costituito dalle uova del pesce salate ed essiccate. Il pesce appena pescato viene infatti privato della sacca contenente le uova, la quale viene poi salata, sottoposta a pressatura e, successivamente, stagionata.